Frolla, Ricotta e Visciole

Ciambella di pasta frolla, ricotta setacciata di bufala con zucchero a velo, visciole con salsa, foglie di menta e riccioli di cioccolata fondente.

 blogTutto quello che so sulla cucina lo devo a mia nonna, che fin da bambina ha lavorato nella taverna di famiglia e che per tutta la vita ha spadellato per amici e parenti.

Tutto quello che sento in un piatto lo devo alla tradizione culinaria italiana, la migliore al mondo, al profumo che passa sotto il naso quando un piatto viene servito, alla vista quando guardo nel piatto ed infine al gusto.

La capacità di creare un piatto attraente sotto tutti questi punti di vista fa di uno chef un grande chef. Questo è il caso della ricetta che ho avuto il piacere di degustare dal L’Oste della Bon’Ora, non appena è stato possibile, dopo la vacanza prolungata che ci siamo dovuti prendere.

L’accoglienza è sempre quella di una famiglia, nonostante distanze e mascherine, e la cucina non ha subìto contraccolpi.

Il piatto che sto per raccontare sembra più un quadro di un artista paesaggista del Romanticismo che un dessert.

Si parte con una base di biscotto a ciambella di pasta frolla, naturalmente sottile e friabile al punto giusto. Una volta setacciata la ricotta di bufala con lo zucchero a velo, vengono creati dei ciuffi nuvolosi sopra il biscotto.

Qui vorrei aprire una parentesi, quando non mi trovo nella mia regione, la Campania, evito di ordinare piatti che abbiano come ingrediente un latticino di bufala, poiché spesso mi accorgo della scarsa qualità del prodotto. Con L’Oste si viaggia tranquilli ed infatti la ricotta di bufala non mi ha delusa.

Dopo aver creato la nuvola di ricotta adagiare le visciole rosse, come le labbra delle attrici degli anni ’40, e guarnire con qualche foglia di menta.

La ricotta bianca porcellanata, con il suo intenso sapore di latte appena munto, trova equilibrio con lo zucchero a velo e il biscotto. La visciola rossa di passione, sferza il suo sapore leggermente acidulo proprio all’ultimo.

Un dessert che si presenta bello ma allo stesso tempo semplice, con i sapori di una volta, il biscotto, la ricotta e le visciole, che insieme creano un equilibrio di dolcezza delicata e forza inaspettata.

Vi consiglio di assaporare questo gustoso dessert a prescindere da quali pietanze abbiate già gustato, poiché permette di concludere in bellezza qualsiasi pasto.

Ti aspettiamo a Grottaferrata, Viale dei Cavalieri di Vittorio Veneto 133, tel 06 9413778 – oppure 349 5069530, sito www.lostedellabonora.com

Paola Maccariello

Food & Fashion Blogger

shoesmood.fashion.blog

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *